La voce nel teatro

Home / La voce nel teatro

Saper raccontare o leggere un testo con maggiore coscienza degli strumenti che possiamo usare significa aumentare la propria carica energetica.

L’obiettivo del corso è migliorare l’uso dello strumento vocale e le tecniche di espressione.
La voce è intesa come energia e suono, il testo come spartito musicale, la musica come tempo e spazio.

Si sperimenta la potenza del suono e del respiro, l’azione delle vocali e delle consonanti nello spazio, si sviluppa la coscienza delle vibrazioni interne ed esterne immaginando il corpo come un unico risuonatore, potenziando la carica energetica e la coscienza del suo flusso interiore.

Il corso comprende esercizi individuali, in coppia o gruppo, su concentrazione, ritmo, respiro e articolazione, tecnica del racconto e interpretazione. A tale scopo si utilizzano brevi testi in prosa, in versi o parti di alcuni mantra.

Migliorare la capacità comunicativa, sviluppare l’intensità della voce, la sua tenuta e la capacità di articolazione, imparare la tecnica del racconto e dell’interpretazione. Conoscere la forza del respiro e la potenza del suono. Il tutto attraverso i segreti del gioco teatrale.

Insegnante: Tullia Alborghetti

Giorni e orari:
sabato
dalle ore 11.00 alle ore 12.30 (senza obbligo di frequenza)
Inizio del corso sabato 2 ottobre, presso Hangar Teatri in via L. Pecenco, 10.

Segreteria:
lunedì – venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 (chiuso festivi)

Info:
info@hangarteatri.com | +39 388 3980768

Costo:

5€ per i soci del Teatro degli Sterpi, 10€ per i non soci da consegnare ad ogni lezione direttamente all’insegnante.

Il corso è organizzato in collaborazione con il Teatro degli Sterpi.