Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Hangartanz #3

10 Febbraio @ 20:30 - 21:30

€12

in collaborazione con la compagnia Tocnadanza

#1 concetto, idea, coreografia e danza di Claudio Pisa
prodotto da Associazione Balletto “città di Rovigo”
#2 di e con Sara Cavalieri
#3 di e con Giulia Roversi
musica Filippo Angeloni

La rassegna dedicata alla danza contemporanea “HangarTanz”, nata nella Stagione dei Melograni e frutto della collaborazione con Tocnadanza di Venezia, arriva al terzo appuntamento. Venerdì 10 febbraio alle ore 20:30 si susseguiranno tre coreografie, intitolate: “Pater Familia”, “Rusalka 2.0” e “Enlight(en)-me”.

Si ringrazia ArteffettoDanza di Trieste per il coordinamento operativo) all’interno della “Rete Danza Diffusa” che coinvolge, oltre a Venezia e Trieste, anche Milano e che vuole promuovere, oltre alle produzioni delle Compagnie professionali, anche il lavoro dei nuovi coreografi prodotti dalle stesse Compagnie, al fine di dare spazio alla nuova creatvità.

Si tratta di un ciclo di serate interamente dedicate alla danza contemporanea, un’arte con cui Hangar Teatri ha un fortissimo legame. Per la Stagione in corso, sono stati previsti cinque appuntamenti, durante i quali i danzatori esprimono attraverso il linguaggio del corpo i temi più disparati, spaziando dall’autoanalisi passando per tematiche a sfondo filosofico e arrivando perfino a narrare, con dei passi di danza, antiche leggende che arrivano da lontano.

Pater Familia” di e con Sara Cavalieri è una produzione Tocnadanza di e con Chiara Vecchiato. Si tratta di un lavoro imperniato sul rapporto padre-figlia, che scava nei ricordi d’infanzia della coreografa, nonché interprete della coreografia, che si rivede a percorrere le calli veneziane guidata dal padre per poi specchiarsi nelle acque dei canali, dove osserva il suo riflesso, il tempo che scorre e intravede la donna che diventerà.

Rusalka 2.0” (produzione Dejà Donné – concept e coreografie Federica Esposito e interpretazione di Vanessa Loi): nella mitologia slava, una rusalka è una ninfa acquatica o un demone simile ad una sirena. Si trattava di donne-pesci immortali, che vivevano nei fiumi.
Nel cuore della notte, camminavano e affascinavano gli uomini con canzoni e danze, poi li portavano verso il fiume, dove questi incontravano la morte. In un mondo come il nostro, in cui la natura inizia a ribellarsi agli abusi dell’uomo, abbiamo dunque immaginato come vivrebbe una rusalka. Come potrebbe agire, sedurre, nuotare in un mondo come questo senza perdere la sua natura demoniaca, incantevole e pericolosa? Probabilmente chiederebbe aiuto alla Luna per comprendere cosa c’è di sbagliato in questo mondo…

Per concludere, “Enlight(en)-me” (produzione Compagnia Ersilia Danza) sarà una performance di teatro-danza con una danzatrice e un violoncellista dal vivo in scena, Giulia Roversi. Il lavoro esiste, si sviluppa e dipende completamente dal pubblico. La danzatrice indossa delle lampadine a led, altre sono sparse a terra: è il pubblico a decidere quali rimangono spente e quali invece accendere in modo da rendere visibile l’azione. Il titolo Enlight(en)-Me mette insieme i verbi inglesi “to enlight” e “to enlighten”, i cui significati sono rispettivamente ‘illuminare’ e ‘fare luce su qualcosa’. Il concetto di ‘illuminare’ allude all’intensità della luce artificiale dei riflettori (riprodotta in scena dalle lampadine a led), in contrasto con lo spazio circostante privo di illuminazione nel quale far risaltare linee e forme anatomiche. Lo studio si sofferma su come viene vista e modificata l’immagine del corpo femminile nella società dei mass-media e dei social network.

ACQUISTA IL BIGLIETTO

Dettagli

Data:
10 Febbraio
Ora:
20:30 - 21:30
Prezzo:
€12
Categoria Evento:

Luogo

Hangar Teatri
via Luigi Pecenco 10
Trieste, 34127 Italia
Telefono:
+39 388 3980768
Visualizza il sito del Luogo